Archivi del Blog

Articoli su podcast utili per imparare o approfondire lingue straniere (inglese, cinese, giapponese)

Podcast per studiare il giapponese: Top Five

itunesOggi riprendiamo la serie di articoli dedicati ai podcast per imparare le lingue. Se avete perso qualche puntata precedente su cosa siano i podcast e quale sia la loro utilità didattica, potete trovare le risposte QUI. In seguito vi abbiamo presentato varie proposte di podcasting riguardanti lo studio dell’inglese e del cinese. Oggi è il turno di parlare della lingua giapponese.

Durante lo studio del giapponese, così come di un’altra lingua così “lontana” dall’italiano (come il cinese e il coreano), capita forse spesso di sentirsi preparati sulle regole grammaticali e sugli esercizi proposti dal libro di testo, ma di non sapere poi affrontare una conversazione reale o non comprendere il senso di un testo che esula dal programma di studio o di un corso. Ciò che manca in questi casi è proprio l’esercizio di ascolto. Se non abbiamo tempo di guardare un film o un anime in lingua originale oppure i dialoghi e gli audio di un libro di testo standard ci risultano noiosi, esiste un vasto numero di siti da cui scaricare podcast e materiali audio/video per poter esercitarsi. Qui di seguito ne ho selezionati cinque e ho creato una sorta di “top five” dei siti per scaricare gratuitamente materiali audio ed allenare il proprio orecchio. Per il momento mi limito a descriverli brevemente, anche per darvi il tempo di testare personalmente i vari link. Nei post seguenti, invece, approfondirò questi siti ad uno per uno, analizzandoli da vari punti di vista.

1. JapanesePod101

JpIn primo luogo, un ottimo strumento multimediale per esercitare la propria capacità di ascolto è “JapanesePod101”, apprezzato ampiamente dagli utenti della rete. Per poter usufruire dei materiali audio, basta iscriversi utilizzando un indirizzo mail o il proprio account di facebook. A mio avviso, si tratta di uno dei siti di podcast più completo dal punto di vista dello studio della lingua giapponese in tutte le sue fasi. Oltre alla possibilità di scaricare i materiali audio e le schede lessicali, offre anche esercitazioni di comprensione generale sul materiale audio della lezione. Questa caratteristica è un fattore in più, rispetto ad altri podcast, poiché non tutti i siti presentano esercizi, ma solo file audio con gli script.  Infine, un altro punto di forza è la varietà nella scelta del livello di giapponese (da principiante ad avanzato). Non vi anticipiamo altro. Presenteremo altre considerazioni quando analizzeremo ad uno uno i podcast di questa lista.

2. Learn Japanese Pod

JapanesePodSviluppare contemporaneamente le proprie competenze sia in inglese che in giapponese: è possibile, grazie a questo sito di podcast. Si tratta di lezioni tenute da Asuka e Alex, con spiegazioni in inglese e vari esempi d’uso nella lingua giapponese. Tali lezioni rappresentano per noi italofoni, in termini “dragonbolliani”, uno stato di “Super Sayan” dello studio. Il fatto di doversi concentrare doppiamente sulle spiegazioni in inglese delle espressioni in giapponese può risultare pesante. Tuttavia il risultato è a dir poco sorprendente. Ad una prima occhiata sembrerebbe uno strumento solo adatto a studenti di livello avanzato (in entrambi le lingue straniere), però le spiegazioni in inglese associate agli script rendono più comprensibile il testo e l’uso del lessico (sia del giapponese che dell’inglese). Va da sé, è consigliato almeno un livello A2-B1 in inglese.

3. iTunes Japanese Podcasts

AppleAl primo posto della classifica “Best Japanese Multimedia Learning Resources” stilata dal sito Tofugu, iTunes è il primo strumento da cui è possibile scaricare i materiali gratis collegandosi a “iTunes Japan”. Il metodo è molto semplice: in primo luogo si accede alla pagina iTunes Store (dopo aver scaricato ed installato iTunes) e si modifica il paese in “Japan” o “日本” (in basso a destra, dove potete trovare un logo con la bandiera del vostro Paese o il Paese da cui siete collegati). In secondo luogo si clicca su “podcast”. Ed ecco che si aprono una serie di contenuti di vario genere e si possono trovare anche i canali dei due siti della lista sovra citati. L’ unica “pecca” è che la pagina è in giapponese e necessita di una certa padronanza dei kanji e del lessico di base. Per approfondire l’uso dei podcast su iTunes potete anche leggere la pagina di riferimento QUI.

4. NHK’s Japanese Podcast Lessons

NHKUn altro strumento utilissimo da cui scaricare lezioni e materiali audio è offerta dall’emittente televisiva e radiofonica giapponese NHK World. Il link rimanda direttamente alla pagina in inglese e, come potete notare, ci sono addirittura 50 lezioni scaricabili. Descriverò più dettagliatamente questo sito nei post seguenti. Intanto vi invito a dare una prima occhiata.

5. TBS News

TbsNewsAl quinto posto segnalo il sito della TBS (Tokyo Broadcasting System). Non l’ho menzionato prima solo perché gli altri siti offrono materiali che spaziano di più a livello tematico. La TBS News è pur sempre un sito di notizie, anche se con videoclip. Per esperienza personale so che potrebbe risultare un po’ noioso qualora non si trovino news interessanti. La scelta e l’apprezzamento dipende sempre dai gusti personali. Infine è uno strumento adatto a chi possiede già un livello intermedio, intermedio-alto di giapponese.

Una nota puramente didattica è d’obbligo. Il fatto che ci sia il videoclip è di grande aiuto alla comprensione orale, poiché chiaramente vi è il supporto visivo (labiale). Ma attenzione a non lasciarsi distrarre dalle immagini. Inoltre è ottimo per allenare il linguaggio giapponese formale.




Podcast per imparare l’inglese: Podcasts In English

podcasts_in_englishContinuo oggi il nostro excursus sui podcast per imparare le lingue con un’altra proposta che riguarda l’inglese per studenti di tutti i livelli e anche per insegnanti.

Titolo del podcast: Podcasts in English

Livello: da elementare ad avanzato (A2-C1), inclusi alcuni argomenti di business English;

Di cosa parla?
Le puntate hanno argomenti molto vari, da Doctor Who a Bonfire Night fino a modi di dire e vocabolario specifico.

Perché lo consigli?
La puntata è generalmente molto breve (3-4 minuti), il che è perfetto per chi non ha molto tempo o voglia di ascoltare un’ora di puntata. Inoltre sono perfetti per brevi spostamenti in auto! Il podcast è parlato in British English in modo molto chiaro, e visitando la homepage del podcast è possibile trovare le varie puntate suddivise per livello. In pratica qualsiasi sia il vostro livello questi podcast potrebbero aiutarvi con il listening. Trovo inoltre che le puntate divise per argomento siano ottime per approfondire i vocaboli di quell’area specifica. Ad esempio, dalla puntata sui mushrooms posso appuntarmi la differenza tra mushroom e fungus, come si fa il plurale delle due parole e altri vocaboli relativi ai funghi in genere. Infine chi si iscrive alla newsletter può ricevere direttamente alla propria casella di posta esercizi e approfondimenti da svolgere riguardo al programma.
A differenza degli Elementary Podcasts, che sono pensati soprattutto per li studio individuale, questa serie è pensata anche per l’approfondimento in classe. Insomma, hanno pensato anche per noi insegnanti. Attività di “riscaldamento” da svolgere in classe prima dell’ascolto, approfondimenti grammaticali o culturali, free workseets… davvero una piccola miniera di materiale didattico. C’è da dire che una parte delle risorse è accessibile solo tramite un abbonamento a pagamento, ma i podcast stessi e alcuni worksheet vengono inviati gratuitamente a chiunque si iscriva alla newsletter.

Link ai feed: http://feeds.feedburner.com/podcastsinenglish

Link alla homepage del podcast: http://www.podcastsinenglish.com




Podcast per migliorare il cinese: 新闻酸菜馆 Xinwen suancai guan

xinwen_suancaiPer continuare con la nostra serie di podcast per imparare le lingue, oggi vi racconto di un podcast che ultimamente non riesco a smettere di ascoltare e che trovo perfetto per studenti intermedi o avanzati di lingua cinese. Devo specificare che ho scoperto questo podcast grazie a questo sito, al quale sarò sempre grata per questo piccolo gioiellino.

Titolo del podcast: 新闻酸菜馆 Xīnwén suāncài guǎn

Livello: intermedio-avanzato; consiglio l’ascolto a studenti con almeno un B1 della lingua, ma anche studenti a livelli un po’ più bassi potrebbero trarre soddisfazione e imparare molto dall’ascolto di questa trasmissione.

Di cosa parla?
I due conduttori – piuttosto giovani si direbbe – parlano ad ogni puntata di un argomento di attualità, tecnologia o società con in mente chiaramente un target piuttosto giovane (20-30 anni). Si va dalle hongbao di Weixin alla diffusione della moneta elettronica, il bitcoin, alla legalizzazione della prostituzione. C’è spesso un ospite in studio, una persona “ammirevole” che solitamente racconta la propria esperienza: giovani cinesi che vivono o lavorano all’estero, dipendenti di Facebook, inventori di qualche servizio telematico, ecc.

Perché lo consigli?
Consiglio vivamente questo podcast per gli stessi motivi per cui lo adoro e ascolto quotidianamente anch’io: è molto informale, quindi parlato in un cinese colloquiale chiaro e facile da capire anche per noi poveri laowai. Siamo lontani dalla formalità del linguaggio giornalistico che fa perdere ore di sonno agli studenti di xinwen tingli. I conduttori sono giovani e simpatici, quindi oltre all’indubbio beneficio linguistico si passa anche un’ora piacevole all’ascolto. Infine, un altro motivo per cui consiglio davvero questo podcast è che dà un bellissimo spaccato sulla classe media cinese che si sta prepotentemente affermando nelle grandi città del Paese di Mezzo ( a questo proposito consiglio la lettura di questo speciale). Giovani “rampanti” che si interessano di tecnologia, guardano con ammirazione all’estero e hanno una coscienza molto chiara della propria posizione sociale ed economica. Insomma, con questo podcast credo imparerete a conoscere non solo il cinese, ma anche un certo tipo di cinesi.

Link ai feed: http://since1989.org/feed/wasai

Link alla homepage del podcast: http://www.wasai.org/portal.php




Podcast per imparare l’inglese: Elementary Podcasts

british_council_elementary_podcastsPartiamo a parlare di podcast per imparare le lingue con una serie proposta nientepopodimeno che dal British Council. Vi ho già parlato delle innumerevoli risorse didattiche gratuite che l’istituzione mette a disposizione, ma in questo caso vorrei soffermarmi sulle tre serie Elementary Podcasts create appositamente per aiutare lo studente elementare o pre-intermedio a migliorare l’ascolto ed imparare nuovi vocaboli.

Titolo del podcast: Elementary Podcasts

Livello: da elementare a intermedio (A2-B2); le tre serie sono progressive, quindi partono da un livello più elementare per arrivare ad argomenti e vocaboli più complessi.

Di cosa parla?
La prima serie parte con argomenti quotidiani e di uso comune: presentarsi e presentare qualcuno, parlare di sé stessi, di un’esperienza passata o di vestiario. Insomma i classici argomenti che si affrontano in un corso di livello A2 di lingua inglese. Man mano che la serie va avanti gli argomenti diventano un po’ più complessi, come dare e chiedere consigli, modi di rispondere o reagire in inglese, raccontare esperienze più complesse ecc.

Perché lo consigli?
Per prima cosa, è parlato in un ottimo e chiaro British English e si attiene perfettamente agli standard del QCER per quanto riguarda la grammatica e le strutture usate. Inoltre il fatto che la difficoltà sia progressiva aiuta a non scoraggiare anche gli studenti che hanno più difficoltà, rendendo le serie facilmente adattabili a tanti scopi diversi. C’è infine un vantaggio davvero inestimabile, che raramente si trova in altri podcast: ogni episodio è correlato dai transcript che permettono all’ascoltatore di seguire anche nello scritto quello che viene detto durante il programma. E per chi volesse approfondire, ascoltando la serie online è possibile anche svolgere degli esercizi di comprensione orale in concomitanza con l’ascolto, utili per capire quanto si è effettivamente compreso dell’audio e per apprendere nuovi vocaboli e modi di dire.

Link ai feed: http://feeds.feedburner.com/ElementaryPodcastSeriesAll

Link alla homepage del podcast: http://learnenglish.britishcouncil.org/en/elementary-podcasts




Consigli per studiare le lingue: migliorare l’ascolto con i podcast

podcast_studiare_lingueHo già scritto altrove dell’importanza di ascoltare per apprendere una lingua. Purtroppo spesso gli studenti adulti sottovalutano questo fattore perché non si rendono conto dell’enorme quantità di cose che possiamo apprendere semplicemente ascoltando qualcuno che parla. Quando si tratta di fare esercizio di ascolto però tutti pensano a qualcosa di noioso, o al massimo si rassegnano al fatto che guardare un film in lingua sia l’unica scelta possibile.

Oggi invece vorrei dimostrare che esistono vari modi per esercitare la comprensione orale, e che non tutti sono così noiosi! Ovviamente dipende dal livello che abbiamo già raggiunto: più il livello è alto, più sono le cose che possiamo fare e ascoltare in lingua. Alcune idee le avevo già date qui, ma oggi vorrei parlare dell’utilità dei podcast a questo scopo.

Cos’è un podcast?
Si tratta di una registrazione audio o video. Può essere una trasmissione radiofonica ma spesso sono invece veri e proprio “programmi” audio o video fatti appositamente per essere condivisi in rete (in questo e nei prossimi articoli parlerò soprattutto di podcast audio). Insomma, in due parole sono file, generalmente in mp3, scaricabili online che trattano un certo tema – proprio come una trasmissione radio.

Qual è l’utilità dei podcast nell’apprendimento di una lingua?
Prima di tutto, si tratta di semplici file audio, quindi il primo vantaggio è la praticità: sono facilmente trasportabili su qualsiasi lettore mp3, computer, o apparecchio atto a leggere file in questo formato. Possiamo quindi ascoltarli comodamente in macchina andando al lavoro, in una pausa davanti al computer o perfino dallo stereo di casa.
In secondo luogo, rispetto alla radio vera e propria (o alla TV) i podcast sono registrazioni, quindi è possibile mettere in pausa, riascoltare ecc. Questa è una funzione da non sottovalutare per uno studente che probabilmente non capirà tutto al primo ascolto.
Un ulteriore vantaggio consiste nel fatto che un podcast non è musica, nella quale si trovano spesso licenze poetiche, vocaboli non usuali o frasi costruite in modo strano; né è un film, dove magari i personaggi parlano con accenti strani o dove possiamo essere distratti – o aiutati – dal contorno. Il podcast – almeno quelli utili a chi sta apprendendo una lingua – sono in genere parlati da speaker con una pronuncia chiara e diretta, ottima per chi deve familiarizzare con la lingua straniera.
Infine, i podcast sono spesso a puntate, quindi non sono noiosi perché – se scegliamo quelli giusti – cambieranno con frequenza regolare dandoci sempre nuovo materiale per il nostro esercizio di ascolto. Per altro la maggior parte dei podcast che vengono aggiornati con regolarità dispongono di un RSS feed, il che significa che vi basta inserire una volta il link al feed sul vostro podcast client, e questo vi scaricherà ogni volta il nuovo podcast quando disponibile.

Se quello che avete appena letto vi sembra arabo, non vi preoccupate, è tutto più facile di quanto sembri. Un podcats client può essere un semplice lettore musicale: Clementine, Banshee o iTunes sono tutti lettori musicali che supportano anche il servizio podcast. Basta attivare la funzione nel programma e capire come inserire i link ai podcast che ci interessano e il gioco è fatto. Il programma ci scaricherà in automatico tutti i podcast che abbiamo inserito man mano che si rendono disponibili.
Se volete saperne di più, vi rimando alla pagina dedicata su Wikipedia.

Quali podcast è meglio scaricare?
Per rispondere a questa domanda vi chiedo di seguire il blog nelle prossime settimane. Sia io che Paola pubblicheremo alcuni articoli su podcast consigliati per le lingue INGLESE, CINESE e GIAPPONESE.
AGGIORNAMENTO: abbiamo pubblicato articoli sui seguenti podcast:

Quindi stay tuned – in tutti i sensi! Vedrete che una volta scoperto il mondo dei podcast non potrete più farne a meno!




Questo è il blog di Boccaperta. Qui trovi novità sulle nostre attività oltre che consigli, strumenti, suggerimenti e commenti sull'apprendimento delle lingue, la traduzione e le lingue in generale.
Se vuoi dire la tua, puntualizzare qualcosa o segnalare un errore, puoi commentare i post cliccando su "commenti". Grazie dell'attenzione e buona lettura!

INDICE DEGLI ARTICOLI

Seguici:

Subscribe